MIME-Version: 1.0 Content-Location: file:///C:/4C696A96/Regiodecretolegge12novembre1936.htm Content-Transfer-Encoding: quoted-printable Content-Type: text/html; charset="us-ascii" Regio Decreto Legge 12 novembre 1936, n

Regio Decreto Legge = 12 novembre 1936, n. 2144

Disciplina = degli istituti di vigilanza privata. (pubblicato nella gazzetta ufficiale n. 300 = del 29 dicembre 1936)



Articolo 1

Gli istituti di vigilanza privata, costituiti a termini dell'art. 134 del testo unico delle leggi di = P. S. approvato con Regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, che prestano opera di vigilanza o custodia di proprietà mobiliari od immobiliari per conto= di privati,che abbiano alla loro dipendenza non meno di venti guardie giurate, fermo restando il rapporto di impiego fra guardie e titolari della licenza = di polizia, sono posti, per quanto riguarda il servizio, alla dipendenza del questore che ne vigila pure l'ordinamento.  
Il questore ha facoltà, quando lo ritenga opportuno, di sottoporre a= lla disciplina del presente decreto anche gli istituti che abbiano meno di venti guardie.

 

Articolo 2   

Il questore può de= legare ad un funzionario dipendente le attribuzioni di cui all'articolo precedente= .

 =

Articolo 3   

Salvo il caso previsto da= ll'art. 139 della legge di P. S. le guardie particolari di che all'art. 1 non posso= no essere distratte dal loro servizio.

 =

Articolo 4

E’ attribuito al qu= estore il potere disciplinare sulle guardie particolari in servizio degli Istituti= di vigilanza privata con facoltà di sospenderle immediatamente e ritira= re loro le armi di cui fossero in possesso, salvo il provvedimento di revoca da parte del prefetto.


Articolo 5   

Il presente decreto non r= iguarda le guardie particolari giurate destinate da Enti pubblici, altri Enti collettivi e privati alla vigilanza o custodia delle loro proprietà mobiliari o immobiliari, le quali rimangono sottoposte alle disposizioni de= l Regio decreto-legge 26 settembre 1935, n. 1952.

Articolo 6   

Le infrazioni al presente= decreto sono punite a sensi dell'art. 17 del testo unico delle leggi di P. S. appro= vato con Regio decreto 18 giugno 1931, n. 773.