MIME-Version: 1.0 Content-Location: file:///C:/8EF42945/LaLegge.htm Content-Transfer-Encoding: quoted-printable Content-Type: text/html; charset="us-ascii"

 

Cass. civ., = sez. Lavoro, 20-06-2003, n. 9899 - Pres. Senese S - Rel. De Luca M - P.M. Fedeli M (= conf.) - Protti c. Corpo Vigili Giurati SpA

 =

RV564441

 

Lavoro - L= avoro subordinato - Contrat= to collettivo - Interpretazione - Interpretazione del giudice di merito - Censurabilità in cassazione - Limiti - Fattispecie in tema di interpretazione dell'art. <= st1:metricconverter ProductID=3D"57 C" w:st=3D"on">57 C.C.N.L. per le gua= rdie giurate - Rimborso spese per prestazioni rese in luoghi diversi dalle "normali località di lavoro".

 

L'interpretaz= ione dei contratti collettivi di diritto comune è riservata al giudice del merito, le cui valutazioni sono censurabili, in sede di legittimità, soltanto per vizi di motivazione o per violazione dei canoni legali di ermeneutica contrattuale, dovendo ritenersi preminente la regola che impone= di avere riguardo al significato letterale delle parole ed essendo altres&igra= ve; riservato a detto giudice l'apprezzamento in ordine all'eventuale insuffici= enza dell'interpretazione letterale ed alla necessità di fare ricorso alle altre regole interpretative recate dagli artt. = 1362 - 1371, cod. civ. (Nella specie, la S.C. ha confermato la sentenza di merito che, interpretando l'art. 57 del C.C.N.L. per le guardie giurate in materia di rimborso spese per le prestazioni rese in luoghi dive= rsi dalle "normali località di lavoro" aveva ritenuto che queste ult= ime si identificano con quelle ricadenti nel territorio dell'intero distaccamen= to compreso nell'ambito della competenza territoriale dell'istituto di vigi= lanza con il quale intercorre il rapporto di lavoro, escludendo che dette località si identifichino con il luogo di abituale dimora del lavoratore).